Diario in pubblico

Non so quale possa essere oggi la differenza tra destra e sinistra. Alle superiori (anni ’70) avevo imparato a nutrire una certa diffidenza verso le ideologie. Esse offrivano in modo palese una lettura parziale della realtà.
Sono sempre stato convinto che la ricchezza della realtà sia così grande che le ideologie non possono essere in grado di comprendere.
Oggi, benché tanti dicano che le ideologie non ci sono più, di fatto continuano a ragionare rifugiandosi sotto il mantello protettivo dell’ideologia.